Yoga per il Digiuno!

compreso nell’abbonamento

Il digiuno è a tutti gli effetti parte integrante della pratica yoga. Si tratta tuttavia di una modalità molto avanzata che sconsiglio di seguire se non si pratica yoga e meditazione con costanza ed impegno da più di qualche anno.

Yoga per il Digiuno!

Numero lezioni: 10

Prezzo:
compreso nell’abbonamento

Come per tutte le pratiche yoga avanzate infatti, il digiuno yogico non sarà qualcosa che dovrai importi di fare, ma sarà un qualcosa che a ad un determinato momento del tuo cammino sentirai il bisogno di fare. Avere una pratica meditativa consolidata è a mio avviso conditio sine qua non per accostarsi al digiuno. Tuttavia ricorda:

“Il punto non è privarsi forzatamente del cibo. Il punto è far sì che tutto avvenga per mezzo di un processo consapevole. Non dobbiamo sentirci forzati a farlo.” (Sadhguru)

 Questo perché praticando yoga non miglioriamo solo la flessibilità del nostro corpo, il nostro stato di salute generale, la nostra calma, pace e centratura mentale ma aumentiamo la nostra sensibilità e connessione con i cicli della natura. Imparando ad ascoltare profondamente il proprio corpo, lo yogi arriva a sentire la necessità in alcuni giorni di limitare parzialmente o del tutto l’assunzione di cibo per purificare l’organismo e “aprire la propria porta interiore” all’Assoluto.

Non a caso il digiuno yogico è chiamato Upavasa, da “upa” vicino e “vasa” dimora divina , cioè “Stare vicino al divino”, ed i giorni per seguire Upavasa calcolati in base alle fasi della Luna sono chiamati Ekadashi, da “eKa” 1 e “dashi” undici: i migliori giorni per digiunare sono infatti per ogni mese l’undicesimo giorno dopo la Luna Piena e l’undicesimo giorno dopo la Luna Nuova.

Ma perché proprio questi giorni precisi?

Nell’undicesimo giorno dopo la fase di plenilunio e novilunio “la luna esercita la massima attrazione gravitazionale sui liquidi della terra, e il digiuno..fatto nei giorni di Ekadashi permette di neutralizzarne gli effetti”.

Praticare regolarmente il digiuno in questi giorni dovrebbe inoltre avvenire facilmente perché proprio naturalmente dovremmo avvertire meno fame. Ma dal punto di vista yoga qual è l’importanza di un giorno dedicato al digiuno?

Molto semplicemente e anche da un punto di vista più “pragmatico” digiunare ci permette per quel giorno di non avere realmente alcun pensiero, neanche la preoccupazione di dover pensare a cosa mangiare per colazione, pranzo o cena, dedicando in questo modo tutto il nostro essere alla pratica yoga.

Digiunare insegna inoltre in maniera molto chiara come il cibo in realtà non sia la nostra energia vitale fondamentale ma come il PRANA lo sia e come possiamo sentirci molto più vitali e vibranti senza sottoporre costantemente i nostri organi interni dallo sforzo digestivo che spesso ci rende in realtà più letargici e spossati. 

Il digiuno insegna meglio il senso di Abhyasa ossia la forza e l’importanza della pratica costante e della disciplina, insegnandoci ad essere efficienti in ogni situazione.

Astersi dal cibo allena inoltre la capacità ad astenersi da altri atteggiamenti compulsivi o negativi.  

Credo che sia chiaro ora quanto il digiuno nello yoga sia una pratica importante e integrante per ogni yogi. Attraverso il digiuno ci viene data la possibilità di scendere un gradino in più nella profondità della nostra esperienza di pratica ma per questo ripeto bisogna proprio arrivare al punto in cui si sente la voglia e il desiderio di farlo.

In questo programma ho deciso quindi di offrirti tutto il mio supporto e alcune indicazioni chiave per cominciare ad avvicinarti gradualmente, con serenità e piacere a questa pratica.

Troverai infatti in tutto 5 classi di pratica, 2 classi di meditazione, 1 classe di yoga Nidra che ho ideato appositamente per seguirti in ogni fase della tua giornata di digiuno.

All’interno del programma troverai inoltre una lezione teorica in cui ti spiego tutti i dettagli del digiuno Upavasa e le differenza tra Ardha Ekadashi, il digiuno parziale e Purna Ekadashi, il digiuno integrale. Ti fornirò inoltre il calendario esatto di tutte le date dei giorni di digiuno e ti indicherò come calcolarle autonomamente e come meglio regolarti per scegliere la tua esatta giornata di digiuno.

Troverai inoltre alcuni suggerimenti utili per come cominciare a digiunare gradualmente senza sospendere totalmente l’assunzione di cibo evitando in questo modo eccessive forzature o cali di energia e ti mostrerò come realizzare una preparazione perfetta da assumere durante le prime volte che si eseguono i digiuni e in grado di mantenere il tuo corpo perfettamente idrato e sostenuto.

Ti spiegherò inoltre come sospendere il digiuno e come prepararti allo stesso il giorno prima.

Sono sicura che seguendo tutte le classi che troverai in questo programma e tutti i miei consigli, collaudati da anni di esperienza e durante il mio ultimo viaggio in India, non solo riuscirai serenamente e con piacere ad avvicinarti alla pratica avanzata del digiuno ma non ne riuscirai più a fare a meno!

Ti aspetto sul tappetino per approfondire insieme il digiuno nello yoga!

Namasté!

 

Scopri tutte le lezioni di Yoga per il Digiuno!

Prima di cominciare

In questo video introduttivo ti spiego non solo come “usare” questo programma, ma come sia fondamentale prima di cominciare seguire con attenzione la prima classe di introduzione teorica e pianificare con calma il tuo giorno di digiuno. Ti indicherò inoltre come capire da quale tipo digiuno è meglio cominciare e dove trovare il calendario con tutti i giorni di Ekadashi per ogni mese, e perché è fondamentale per ognuna delle classi lasciare il tuo feedback.

Step da seguire

La tecnica del digiuno è semplice. In questa classe ti spiego cosa fare prima, dopo e durante il digiuno. Oltre a calcolare la giornata in base al calendario lunare è importantissimo fare il tuo digiuno in una giornata in tu non abbia alcun tipo di impegno per poterti dedicare al meglio e completamente alla pratica yoga. Ricordati per noi yogi digiunatre significa avere la mente ancora più libera da qualsiasi preoccupazione (persino quella di preparare i nostri pasti) per dedicarci interamente alla meditazione e all’approfondimento della pratica.

In questa classe ti spiegherò come alternare le classi che trovi nel programma, quali eventualmente saltare e quali invece ripetere.

Ti indicherò inoltre tutti gli Yoga Kriya da fare al mattino appena svegli sia il giorno del digiuno, che il girono successivo.

Yoga del risveglio

In questa classe ti guido in una breve pratica yoga del risveglio di 30 minuti. Ad inizio classe eseguiremo una mudra che ho scelto appositamente per aiutarti a liberare maggiormente la tua mente durante questo giorno di digiuno. Questa sarà una pratica che vuole darti energia, sarà perciò la più movimentata per la tua giornata di Upavasa.

Yoga metà mattina

Per la tua sessione di yoga di metà mattina ho scelto una pratica che aprirà ed estenderà tutto il tuo corpo fisico attraverso alcune posizioni mantenute con l’ausilio dei supporti. In questa classe comincerai a percepire gli effetti di Upavasa e con una breve meditazione guidata iniziale potrai connetterti meglio alla tua energia vitale o PRANA.

Yoga del viso

In questa classe offrirai una coccola in più al tuo viso, rilassando tutti i muscoli del volto. Questa pratica di Yoga del Viso è perfetta da fare prima di ogni meditazione o a fine mattinata. Se non hai mai seguito una sessione di Yoga del Viso ti invito caldamente a eseguirla in questa giornata. Oltre a preparare la tua mente alla meditazione questa sessione ti permetterà di linfo-drenare il tuo viso e ad aiutarti ad eliminare le tossine in eccesso, processo che si sarà attivato già anche grazie al digiuno.

Meditazione per il sistema nervoso (mattina)

In questa classe ti propongo una meditazione per forticare il tuo sistema nervoso e migliorare la tua capacità di intuito.

Questa meditazione è presa in prestito dal Kundalini Yoga e ti darà molto energia in questa giornata di digiuno.

Se la meditazione ti piace e senti che è particolarmente benefica per te puoi continua per i successivi 39 giorni!

Yoga primo pomeriggio

Per la prima parte del pomeriggio ho scelto di guidarti una pratica dolce di Hatha Yoga classico in cui utilizzeremo anche delle affermazioni associate ad una mudra particolare che ti permetterà di rendere letteralmente in “offerta” il tuo digiuno.

Nei testi antichi si sottolinea infatti come con l’acqua e il cibo risparmiato nella giornata di digiuno si possano inaffiare le piante e dare da mangiare a chi è bisognoso. Con questa pratica lo faremo simbolicamente e cominceremo a calarci nel vero scopo e sensazioni sottili del digiuno.

Yoga sera

Siamo giunti alla fine della giornata di Upavasa. Le prime volte, questi potrebbero essere i momenti più delicati del tuo giorno di digiuno, per cui da adesso in poi troverai solo pratiche super rilassanti che ti permetteranno di completare con successo il tuo Upavasa. In questa classe della sera ti guiderò in una breve sessione di Yin yoga che ti permetterà di lavorare sul meridiano del Fegato, uno degli organi più sollecitati durante il digiuno. Proprio perché il fegato è uno degli organi più sollecitati è normale che nelle giornate di digiuno possano venire fuori anche delle sensazioni di rabbia, questa lezione ti aiuterà a mitigare anche queste sensazioni.

Meditazione per il digiuno (Sera)

In questa meditazione, che puoi seguire nella parte finale della tua giornata di digiuno, andremo nuovamente a rinnovare il nostro impegno a digiunare. Questa meditazione lavorerà su tuo quarto chakra, Anahata e sui due chakra superiori Ajna e Sharsara che durante il giorno di Upavasa tendono ad aprirsi ed attivarsi.

Durante la meditazione utilizzeremo un’affermazione mantra molto forte per sostenere la tua esperienza di digiuno.

Yoga Nidra

In questa classe ti guido in una sessione completa di Yoga Nidra. Puoi seguire questa classe direttamente a letto prima di addormentarti o durante qualsiasi momento della tua giornata di digiuno. Se segui la pratica sul tappetino come farò io assicurati di avere a portata di mano il tuo cuscino yoga e 2 copertine. Lo Yoga Nidra ti aiuterà a rilassare profanamente ogni singola parte del tuo corpo fisico e sottile.

Classe Bonus. Kanji, l'acqua di riso

In questo video ti mostro come realizzare il Kanji, l’acqua di riso che puoi assumere come unico alimento durante la tua giornata di digiuno.

Questa preparazione è perfetta se ti stai avvicinando al digiuno per le prime volte perché grazie all’alto contenuto di vitamine (in particolare vitamina B) carboidrati, acido folico e alcuni minerali essenziali, sostiene corpo e mente nel caso in cui durante la giornata di digiuno dovessi avere un calo eccessivo di energia o una forte sensazione di stanchezza, mantenendo l’organismo perfettamente idratato durante tutta la durata del digiuno!

 

L’acqua di riso è inoltre perfetta per aiutarti ad alleviare alcuni disturbi fisici dovuti ad eventuali infiammazioni presenti nel tuo corpo, mentre gli amidi del riso sono dei perfetti alleati della tua flora intestinale.

Acquista l'abbonamento

Comincia a praticare da oggi stesso il tuo yoga per il digiuno!

Yoga per il digiuno

10 lezioni
  • Un pacchetto di 10 lezioni di yoga che puoi seguire dove vuoi, quando vuoi comodamente dal tuo pc, smartphone o tablet!
Carrello